Il giro del mondo in 30 colazioni

Il giro del mondo in 30 colazioni

Alla scoperta delle colazioni in giro per il mondo con Molino Rossetto.

Paese che vai...colazione che trovi!
Anche se le vacanze sono ormai finite, che ne dite di fare un tour con noi attorno al mondo e scoprire le diverse colazioni?
3...2...1....via! Salite a bordo che partiamo!









1. Italia. Ore 9.30 partenza dall'aereoporto e, che ve lo dico a fare, capuccino e brioches, magari con un quotidiano. Ecco super pronti per questo viaggio!

2. Francia. Prima tappa Paris, qui la colazione è molto simile alla nostra, forse per una volta siamo stati noi a copiarli. Croissant come se non ci fosse domani. Diamo a Cesare quel che è di Cesare, forse la migliore colazione del mondo.

3. Inghilterra. L’English Breakfast vuole fagioli, salsicce, bacon, uova, funghi e toast. Il tutto accompagnato da una tazza di tè. Per una colazione da vera regina, non può mancare il il black pudding, quello a base di sangue e cereali.


4. Galles. Rimaniamo in zona e ci spostiamo nella regione dei castelli. Il rarebit, il celebre crostone di Cheddar fuso e spalmato, è immancabile per la colazione gallese. Non è altro che un formaggio a pasta dura che prende il nome dal villaggio inglese dove si produce.


5. Scozia. Andiamo un po' più a nord, nella terra magica e sorprendente, dalle mille leggende. Chi conosce Jules Verne sa che la sua colazione preferita era a base di haggis, insaccato che unisce carne di pecora, spezie, brodo e farina d'avena. Se proprio non volete farvi mancare niente, abbinateci un uovo al tegamino.

6. Irlanda. Ha preso le contaminazioni di quella inglese. La differenza sta nel pane di soia soda e white pudding.

7. Islanda. Saliamo ancora in po' e atterriamo in posto buio e freddo tutto l’anno, quindi la colazione deve essere calda e abbondante. Aringhe affumicate, aringhe in agrodolce, salumi, formaggi, pomodori, cetrioli, pani con semi, marmellate fatte in casa, yogurt, burro, malto. E a completare l'effetto ricostituente, una zuppa d'avena con a bagno corn flake.

8. Svezia. Sempre con il nostro piumino e il naso un po' congelato, arriviamo a Stoccolma, dove la colazione è pancakes e marmellata. E ci va decisamente meglio!


9. Danimarca. Con la vista della Sirenetta ci gustiamo pane di segale, formaggi, salumi, paté, miele, marmellata. Non potevamo non provare lo squisito pane di segale al cioccolato. Nota: da replicare con il nostro preparato "Pane alla segale".

10. Polonia. La kielbasa è la colazione tipica, ovvero uova strapazzate coperte con fette di salsiccia fatte in casa. Per gli insaziabili, si possono aggiungere frittelle di patate.

11. Germania. E qui wurstel a colazione, in tutte le declinazioni possibili, formaggi e pane di segale. E poi il caffè accanto ai wurstel. Cosa volete farci, son tedeschi.


12. Spagna. Hola chicos! Qui il buongiorno inizia con il pane alla catalana. Molto semplice da fare ma una super delizia: basta strofinare aglio fresco e pomodoro maturo sul pane, aggiungere olio extra vergine e sale e il gioco è fatto.


13. Portogallo. Anche a Porto ci troviamo a nostro agio, con una colazione è latina: croissant, preferibilmente salati, e caffè (meglio se lungo).

14. Marocco. Dal nord al sud, in un'altra tappa del nostro tour. Nelle tavole il pane è il vero protagonista: di diversi tipi viengono spalmati con mostarda, confetture e formaggio. Con la farina di semola si prepararono le baghir, le deliziose crepe.

15. Egitto. Cleopatra sarebbe orgogliosa di noi vederci mangiare le foul madamas. Zuppetta di fave, ceci, aglio e limone condita con olio d'oliva, pepe di caienna, salsa tahini (alla crema di sesamo). Completano il piatto alcune verdure e un uovo sodo.


16. Iran. Spostandoci verso l'oriente, cosa troviamo? Burro e marmellata su pane naan. Per i più affamati, c’è anche l’halim, una miscela di frumento, cannella, burro e zucchero cucinato in una grande pentola assieme a dei pezzettini di carne.


17. India. Colazione bella impegnativa e decisamente con sapori opposti ai nostri. Patate arrosto con rosmarino, tofu, lenticchie, e puri bhaji, ossia, pane fritto servito con patate all'aglio, ecco cosa vi aspetta.

18. Thailandia. Qui la colazione è super economica ed è un piatto evergreen, riciclabile anche per il pranzo o la cena. Pesce speziato abbinato a carne piccante di maiale e all'inevitabile riso.

19. Vietnam. Solo per i tipi tosti: zuppa tipo porridge inglese, senza avena e mischiata con frattaglie di maiale, germogli di fagioli e una macinata di pepe. In bocca al lupo...e only the brave!

20. Filippine. Frutta a volontà, il mango è ominipresente. E per una perfetta colazione filippina sinangag unite alle uova, la carne e i fagioli. Le sinangag non sono altro che delle minuscole salsicce chiamate longganisa che vengono fritte con sale e spicchi d'aglio.


21. Giappone. Tofu, riso, ovviamente, e pesce. Questo fa molto giappo. Ma non manca qualcosa? Certo che sì! Bagnate tutto con l'inevitabile salsa di soia. Ora siete perfetti!

22. Australia. Qui la aussie brekkie (come la chiamano loro) è un toast a base di vegamite, avo e cheese. La vegemite è un estratto del lievito di birra, da cui gli australiani traggono la loro linfa vitale.

23. Perù. Sostiamo nel continente americano e troviamo cheviche ceviche, piatto con frutti di mare crudi e marinati nel limone, uniti a spezie piccanti tipo peperoncino e coriandolo. Ed eccovi serviti anche una tipica colazione peruviana.

24. Brasile. Anche qui la colazione è assolutamente salata: affettati, formaggi e pane...olè!


25. Cuba. Qui si inizia la giornata con il pane cubano, imburrato e tagliato a pezzi per essere bagnato nel caffè. Il caffè deve essere con zucchero, latte e un pizzico di sale.

26. Hawaii. Aloha! Con una bella ghirlanda floreale ci troviamo con una tavola imbandita con tanta frutta e ciambella, per i più golosi. Musica caraibica di sottofondo ed è tutto perfetto. Noi rimaniamo qua!

27. Messico. Il tempo strige e il nostro tour sta quasi volgendo al termine. Qui la colazione è piccante. Punte di vitello, chilaquiles, ovvero una specie di bruschette croccanti con salsa di pomodoro, formaggio e coriandolo, insieme agli immancabili nachos.

28. Stati Uniti. Altro che colazione da Tiffany. Siamo in una tavola calda a mangiare pancake con sciroppo d'acero e mirtilli. Ma per la colazione davvero yankee dovete provare un paio di fette dell'amato (e molto grasso) bacon. I  trigliceridi ringraziano.

29. Alaska. Colazione un po’ particolare ma decisamente del posto. Carne di renna, di solito accompagnata da purè e un'omelette.

30. Canada. Toast con sciroppo d'acero, frittelle con ogni tipo di miele, salsiccette e pierogi, dei ravioloni con ripieni diversi sia salati (con pancetta affumicata o lardo) che dolci, e anche alla frutta.

E poi eccoci di ritorno in Italia...e voi? Com'è la vostra colazione? Quali colazioni avete già provato?

#LaColazioneSiVedeDalMolino #IlGiroDelMondoIn30Colazioni