Il grano duro Senatore Cappelli

Il grano duro Senatore Cappelli

Grano duro coltivato principalmente nel sud Italia, tutto quello che dovete sapere sul Senatore Cappelli.

I grani antichi sono varietà del passato rimaste autentiche e orginali, ovvero che non hanno subìto alcuna modificazione da parte dell’uomo per aumentarne la resa.
Tra questi il più noto e diffuso è il canadese Kamut ormai diventato un vero e proprio brand registrato.
Anche l'Italia, però, ha le sue varietà antiche da riscoprire. E quindi scopriamo assieme i grani antichi!

Partiamo dal più conosciuto, il Senatore Cappelli.

Il grano duro Senatore Cappelli è un'antica varietà di grano duro coltivata principalmente nel Sud Italia.
A farla in breve, la storia del grano duro Senatore cappelli inizia nei primi anni del Novecento quando il genetista Nazareno Strampelli, partendo dai grani nordafricani, selezionò una varietà rustica molto resistente e adatta ai terreni del meridione, una pianta alta fino a un metro e ottanta, cui decise di dare il nome di senatore Cappelli, che aveva iniziato la modernizzazione dell'agricoltura in Puglia.
Le dimenicate spighe di grano Cappelli, ottenute da una attenta selezione naturale a Foggia, sono state per decenni le coltivazioni più diffuse sul Sud Italia e nelle Isole. Il grano Cappelli viene considerato il padre del grano duro, definito negli anni '30 "razza eletta", è un grano duro rustico che predilige terreni poveri e argillosi.
Detiene eccellenti qualità nutrizionali e un alto valore proteico; in Puglia tali caratteristiche gli hanno valso l'appellativo di "carne dei poveri".


Ma chi era Nazareno Strampelli?

 

Nazareno Stampelli nacque a Crispiero (Macerata) il 29 maggio del 1866.
Dopo i sui studi universitari presso la facoltà di agraria di Pisa, nel 1900 iniziò a studiare l'ibridazione sulle specie di frumento. Come prima specie lavorò sul "Rieti", incrociandolo con il grano "Noè" così da ottenere una pianta molto resistente alle malattie del periodo.
Il suo obiettivo era quello di rendere culture cerealicole più resistenti alle malattie, in modo da trasformare in produzioni agricole più alte e redditizie per gli agricoltori.
Nel 1905 fondò l'Associazione degli Agricoltori; nel 1919 istituì l'Istituto Nazionale di gentica per la Cerealicoltura e nel 1926 mise in piedi l'Associazione "Riproduttore Sementi di Reti" la quale avrebbe dovuto migliorare la distribuzione delle sementi sul territorio.
Nel 1907 il deputato del Regno Raffaele Cappelli, permise a Stampelli di effettuare semine sperimentali sui campi di sua proprietà vicino a Foggia, essendo lui stesso interessato agricoltura.
Strampelli selezionò una varietà autunnale con buone qualità di adattabilità e adatta alla pastificazione.
E' il grano che nel 1915 verrà chiamato "Senatore Cappelli" il padre di tutti i grani duri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 
E il Senatore Cappelli, chi era?


Il marchese Raffaele Cappelli nacque a San Demetrio ne' Vestini (Aquila) il 18 marzo del 1848, laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Napoli, abbracciò la carriera diplomatica che lo portò a essere addetto alle ambasciate di Vienna e Londra per poi diventare segretario dell'Ambasciata di Berlino, venne nominato, dal 1885 al 1887, Segretario Generale del Ministero degli Esteri. Inoltre fu deputato del Regno d'Italia dal 1878 al 1919 per poi essere nominato senatore; in molte occasioni ricoprì la carica di vice-presidente della Camera dei Deputati.
Nella sua carriera di politico si occupò molto di agricoltura tanto da essere uno dei più importanti protagonisti della "riforma agraria" dei primi anni del '900. Questa passione per l'agricoltura fu la testimonianza del fatto che per molti anni occupò la presidenza della Società degli Agricoltori italiani.

 

 

È un frumento duro, aristato (cioè dotato di ariste, i filamenti che si notano nelle graminacee), la farina macinata a pietra BIOLOGICA Grano Duro Cappelli di Molino Rossetto si caratterizza per l'irregolarità della sua granulometria e per la presenza del germe di grano. La caratteristica più apprezzata di questo prodotto è la macinazione a tutto corpo. E' ideale per preparare la pasta fatta in casa, come la nostra ricetta per la pasta integrale con  ma anche tanti panificati, come la schiacciata con farina macinata a pietra biologica Senatore Cappelli.