Tartellette con formaggio di capra e agretti

  • Crostata salata di Primavera vegetariana

INGREDIENTI

 Ingredienti per 4 persone - Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

200 g 1 confezione di preparato per crostate
3 caprini (meglio se 100% capra)
150/200 ml Latte di capra o panna da cucina o panna vegetale
3 cucchiai di olio extra vergine
1 cucchiaio di dragoncello (anche essiccato) o erbe aromatiche a piacere
1 mazzo di agretti
6 filetti di acciuga (o alici) sott’olio
2 scalogni
Olio extravergine d’oliva qb
Sale, pepe
1 presa di dragoncello essiccato
Qualche foglia di menta fresca

Facoltativo: cipolla rossa in agrodolce – polvere di capperi – crema di aceto balsamico

PREPARAZIONE

1) Mondate e lavata accuratamente gli agretti. Portate ad ebollizione poca acqua salata e, tuffateli per massimo due minuti. Devono rimanere verde brillante e croccanti. Scolateli, tamponateli con carta da cucina, conditeli con un filo di olioextravergine e teneteli da parte.

2) Per la frolla: seguite le indicazioni del preparato per crostate. Quando l’impasto sarà pronto, stendetelo fino ad un’altezza di circa 4 mm, poi, aiutandovi con un coppapasta o con un anello da cucina, ritagliate 12 tondi. Imburrate attentamente l’interno degli stampi da muffin, spolverizzate di farina eliminando l’eccesso e inserite i dischi di pasta. Ritagliare 12 quadrati di carta forno, adagiateli sulla pasta e riempite gli incavi con palline per la cottura o riso o fagioli. I gusci dovranno cuocere “in bianco” a 180° fino a colorazione. Ci vorranno circa 10/15 minuti.

3) Una volta cotti i gusci delle tartellette, posizionateli su una griglia a raffreddare e, nel mentre, preparate la crema.

4) In una ciotola versate i caprini, salateli e pepateli, aggiungete l’olio e date un giro di fruste (elettriche se possibile), essendo i caprini abbastanza asciutti, poco per volta inserite il latte di capra o la panna, fino ad ottenere una consistenza soffice e omogenea. A questo punto, unite il dragoncello, mescolate e spostate tutto in una sac a poche.

5) Mettete una punta di crema sul fondo delle tartellette, poi un pezzettino di acciuga, dopodichè terminate con la crema.

6) Riprendete gli agretti, arrotolateli su se stessi e appoggiateli sulla superficie della crema, poi decorate con una faldina di cipolla.

Molino Tips

Se avete la polvere di capperi, spolverizzatela sulla superficie e concludete con una goccia di olio e una di aceto balsamico in crema

Potete preparare i gusci, la crema e gli agretti, anche il giorno prima, ma assemblateli solo al momento della consumazione, anche un paio di ore prima, in questo modo, manterrete la croccantezza della frolla.