Panini pasquali con grano saraceno

  • Panini pasquali con grano saraceno

INGREDIENTI

450 g di farina tipo 0 Molino Rossetto
50 g di farina di grano saraceno senza glutine Molino Rosetto
40 g di zucchero di canna
4 g di lievito di birra secco attivo Molino Rossetto
240 g di latte
40 g di olio evo
10 g di sale fino
1 uovo intero
1 tuorlo
Semi di sesamo Molino Rossetto

PRODOTTI USATI

  • Semi di sesamo - 40g -
  • Farina tipo
  • FARINA DI GRANO SARACENO SENZA GLUTINE - 500g -
  • Lievito di birra secco attivo senza glutine - 3 buste per 7g cad -

PREPARAZIONE

Sciogliete il lievito in 30 g di latte leggermente tiepido (tolto dal peso totale) insieme allo zucchero, lasciando riposare 5 minuti.

Poi versate le farine nella planetaria e aggiungete il latte rimanente (un po’ tiepido) e il lievito che si sarà sciolto, aggiungete l’uovo intero leggermente sbattuto e amalgamate gli ingredienti con il gancio, infine aggiungete l’olio ed il sale. Una volta ottenuto un impasto liscio, formate velocemente una palla su una spianatoia, mettendola a lievitare in una ciotola unta con due cucchiai di olio. Coprite la ciotola con della pellicola e lasciate lievitare l’impasto nel forno spento con la luce accesa; non è necessario che sia nel forno, l’importante è scegliere un luogo al riparo da correnti d’aria e con una temperatura costante.

Lasciate lievitare l’impasto fino a raddoppiare il volume iniziale; occorrono circa 5 ore, ma il tempo può variare in base alla temperatura.

Dividetel’impasto in 8 palline della stessa grandezza, formando dei panini e metteteli in una teglia rivestita di carta forno; coprite la teglia con un canovaccio e fate lievitare i panini per circa 1 ora e mezza-2 ore, o fino a quando avranno raddoppiato il loro volume iniziale.

Con un tuorlo sbattuto con due cucchiai di acqua (o latte) spennellate la superficie dei panini e date un tocco in più aggiungendo dei semi di sesamo.

Messi i panini in forno preriscaldato a 180°C , cucinateli per circa 20-25 minuti. Una volta pronti, lasciateli raffreddare e conservateli in sacchetti di plastica per alimenti.

Ricetta e foto dal blog di Chiara Rossetto, Un tocco di Rossetto