Lode ai LEGUMI

Lode ai LEGUMI

L'ONU ha dichiarato il 2016 come l'Anno Internazionale dei Legumi, vediamo i benefici per la nostra salute.

I legumi, compresi tutti i tipi di fagioli e piselli secchi, sono una fonte economica, gustosa e molto nutriente di proteine e micronutrienti vitali che può essere di grande beneficio per la salute e i mezzi di sussistenza delle persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. E' questo il messaggio che l'ONU ha dato per il 2016.
Significativo è lo slogan "semi nutrienti per un futuro sostenibile", pensato dall'ONU per fare opera di sensibilizzazione e aumentare la consapevolezza dei molti vantaggi dei legumi, incrementarne la produzione e il commercio, e incoraggiare utilizzi nuovi e più intelligenti lungo tutta la catena alimentare.

Potenziale non sfruttato

In molte parti del mondo, i legumi sono parte della cultura alimentare e delle diete tradizionali, e un ingrediente chiave di molti piatti nazionali e regionali, dai falafel, al dahl, ai fagioli con chilli e al forno.
Sono un'alternativa valida alle più costose proteine di origine animale, e questo li rende ideali per migliorare le diete nelle parti più povere del mondo.  Le proteine provenienti da latte, per esempio, sono cinque volte più costose di quelle provenienti dai legumi.

Benefici per la salute

Non solo i legumi sono ricchi di proteine - il doppio di quelle presenti nel grano e tre volte di quelle del riso. Ma sono anche ricchi di micronutrienti, aminoacidi e vitamine del gruppo B, che come ha fatto notare il Direttore Generale della FAO, sono parti vitali di una dieta sana.
A basso contenuto di grassi e ricchi di sostanze nutritive e di fibra solubile, i legumi sono considerati eccellenti per la gestione del colesterolo e per la salute dell'apparato digerente, e il loro alto contenuto di ferro e zinco li rende un alimento importante per la lotta contro l'anemia di donne e bambini. Sono un ingrediente fondamentale di diete salutari per affrontare l'obesità e per prevenire e gestire malattie croniche come il diabete, i disturbi coronarici e il cancro.
A causa del loro elevato contenuto nutrizionale, i legumi sono un cibo fondamentale nelle emergenze alimentari e poiché non contengono glutine, sono adatti anche per i pazienti celiaci.

Vantaggi per gli animali e l'ambiente

Ma i legumi non si limitano ad apportare benefici della salute umana - migliorano anche le condizioni degli animali e del suolo e promuovono la biodiversità. Per esempio, i residui dei raccolti di leguminose possono essere utilizzati come foraggio animale e aumentare la concentrazione di azoto, fattore che migliora la salute e la crescita degli animali.
Il Direttore Generale della FAO ha fatto notare in particolare come le proprietà dei legumi di fissare l'azoto, possano migliorare la fertilità del suolo, che estende la produttività dei terreni agricoli, ed elimina la dipendenza dai fertilizzanti sintetici. Questo porta a un minore impatto ambientale e riduce indirettamente le emissioni di gas a effetto serra.
Inoltre, migliorando le condizioni generali del terreno, i legumi promuovono anche la biodiversità sotto-la-superficie, in quanto creano una abbondante ricettacolo di germi, insetti e batteri di vario genere.
Poiché i legumi come gruppo sono geneticamente molto diversi, hanno anche un grande potenziale per l'adeguamento climatico, perché consentono agli agricoltori di selezionare nuove varietà per adeguare la loro produzione alle mutate condizioni climatiche.
Infine, l'uso dei legumi come colture di copertura e nei sistemi di colture consociate - piantandoli tra altre coltivazioni o come parte di sistemi di rotazione - può ridurre l'erosione del suolo e contribuire a controllare infestazioni e malattie.

E anche Molino Rossetto, nel 2016 ha inserito nel proprio assortimento un elevato numero di prodotti che rispettano questa tendenza, come la farina di soia, il granulare di soia, la farina di ceci e la farina di lenticchie. Vediamo le caratteristiche principali.

 

SOIA

La soia è ricca di isoflavoni, fitoestrogeni che hanno un potere preventivo nei confronti dei tumori ormono-dipendenti come quelli dell’ovaia, dell’endometrio e della mammella, ma anche della prostata nell’uomo. La soia è inoltre il legume più ricco di calcio ha un indice glicemico molto basso.
La farina di soia senza glutine Molino Rossetto può essere utilizzata in cucina per molte preparazioni sia dolci che salate, adatta anche per le ricette vegane. Noi consigliamo: la pizza con farina di soia, le linguine alla mediterranea senza glutine e un soffice plumcake.
Oltre alla farina di soia, anche il granulare di soia senza glutine Molino Rossetto può essere un valido aiuto per le tue ricette in cucina. idea per creare dei deliziosi e gustosi hamburger vegani, anche nella versione con funghi e quinoa.

 

 

 

 

 

 

 

CECI

I ceci sono in grado di ridurre l’omocisteina, un aminoacido che, se presente in quantità eccessiva nel sangue, aumenta la possibilità di infarto ed ictus. I ceci abbassano inoltre i livelli di colesterolo LDL (quello “cattivo”) e di trigliceridi, contribuendo a mantenere in salute cuore e arterie. I ceci hanno un’ottima quota proteica (21-22%) e una buona composizione di aminoacidi. Le vitamine presenti sono soprattutto quelle del gruppo B. Un piatto di pasta e ceci, per via dell’abbinamento legumi e cereali, contiene tutti gli 8 aminoacidi essenziali, come una bistecca, ma quest’ultima contiene i dannosi grassi saturi ed il colesterolo non presenti nelle proteine vegetali. Un piatto di pasta e ceci produce minori scarti durante il metabolismo, rispetto alla bistecca, causando così minore affaticamento dei reni.
Cosa preparare con la farina di ceci senza glutine Molino Rossetto? Per quanto riguarda le ricette salate, sono ideali per i falafel, la nostra versione con piselli con salsa tahini; ma anche per dei crackers. Oppure dolci frittelle e biscotti vegan e gluten free.

 

 

 

 

 

 

LENTICCHIE

Le lenticchie contengono i lignani, fitoestrogeni che contribuiscono a potenziare il sistema immunitario.
Le lenticchie sono ricche di proteine vegetali (oltre il 25%), collaborano a tenere sotto controllo la pressione, a prevenire l’insorgenza di tante forme tumorali e, come tutti i legumi, ad abbassare i livelli del colesterolo “cattivo”.
Le lenticchie contengono fosforo, calcio, potassio e ferro e la vitamina PP (la cui carenza causa la pellagra).
Come usare la farina di lenticchie rosse biologica senza glutine Molino Rossetto? Per una velluta di lenticchie, of course!