7 cereali per 7 giorni

7 cereali per 7 giorni

7 is the magic number!

7 sono i colori dell'arcobaleno.
7 sono i giorni che ritmano settimanalmente il tempo.
7 sono anche le note per comporre una melodia.
7 sono i pianeti che gravitano in cielo e 7 sono le stelle della costellazione dell'Orsa Maggiore.
7 sono anche le Meraviglie del mondo antico e i vizi capitali.
I Re e i Colli di Roma? Sempre 7.
E se vogliamo essere precisi, 7 sono anche i nani di Biancaneve.
Ah, e dulcis in fundus...7 sono anche i CEREALI!

 

 

 

 

Il numero 7 ritorna sotto diverse forme e diversi aspetti.
Ma è possibile trovare un nesso? E' possibile collegare i cereali ai giorni della settimana?
Rudolf Steiner, fondatore della medicina antroposofica, ci ha provato. Insisteva sul valore terapeutico ed energetico del cibo, che accanto alle sue proprietà nutritive, conserva sempre delle caratteristiche spirituali. Caratteristiche che, possono essere valorizzate sincronizzando i nostri ritmi, spesso frenetici, con i cicli della natura. Un passo per ritrovare contatto con le forze naturali è scoprire le potenzialità dei diversi cereali (frumento, riso, orzo, miglio, segale, avena,mais) attraverso un’alimentazione che li alterni in armonia con i pianeti.


Lunedì - RISO

Cominciamo la settimana con il riso che, crescendo nell'acqua, ha un legame particolare con la luna, regina delle maree. La luna ha una dimensione un po' misteriosa, e ci suggerisce passività e abbandono. Un biscotto, una torta salata o una torta soffice a base di farina di riso senza glutine Molino Rossetto, sono un chiaro invito alla riflessione prima di passare al lavoro che ci aspetta.
La chicca del lunedì? Prova queste biscotti marocchini.

 

 

 

 

Martedì - ORZO

Il martedì, giornata dedicata al dio della guerra Marte, e quindi le parole d'ordine sono: azione e coraggio. L’orzo era il nutrimento principale dei filosofi greci e dei gladiatori romani proprio perché stimola contemporaneamente meditazione e movimento. Forti nelle membra e desti nel capo.
Con l'orzo potete sbizzarvi. Con la farina di orzo Molino Rossetto potete realizzare pane o cookies.
Ma noi vi consigliamo di provare questa ricetta con i Chicchi di Orzo Molino Rossetto: insalata di orzo con verdure anche per i pic nic all'aria aperta.

 

 

 

Mercoledì - MIGLIO

Il mercoledì, dedicato a Mercurio, messaggero degli dei, è il momento della trasformazione e del miglio.
Il chicco di miglio è il più piccolo e mobile tra le varie specie di cereali. Un tempo si metteva del miglio nelle scarpe della sposa che si avviava alle nozze, per attestare che fosse attiva, vivace e lesta.
Il miglio agisce sugli organi adibiti al contatto con il mondo esterno, ossia sulla pelle con le sue svariate formazioni e sugli organi di senso.
Anche con i Chicchi di miglio senza glutine Molino Rossetto si possono realizzare tante insalate fredde con verdure oppure per dei soffici muffin per la colazione con la nostra farina di miglio senza glutine Molino Rossetto.

 

 

 

Giovedì - SEGALE

Il giorno di Giove, il giovedì, è dedicato alla saggezza intesa come forza d’animo. Il cereale associato è la segale, il più resistente alle intemperie, che ha radici robuste e cresce anche in montagna. Trasmette quindi all'uomo una forte energia formativa e ciò che si suol chiamare "spina dorsale". Contribuisce a dare pienezza e sonorità alla sua voce, stimolando inoltre le attività del fegato, l'organo da sempre riconosciuto come soggetto all'influenza del pianeta Giove.
Per questo giorno vi consigliamo di sformare e portare in tavola il profumo del pane alle segale.

 

 

 

Venerdì - AVENA

Il venerdì è nel segno di Venere e l’avena si presta all’atmosfera leggiadra e vitale che avvolge la dea della bellezza.
E' bene che alla saggezza ed elevatezza di Giove segua ora la bellezza. Spesso si è troppo presi dallo spirito d'iniziativa, dalla routine riservando così scarsa attenzione al regno del bello, all'arte e al gioco. Venere è la madre di ciò che germoglia, che cresce nella vegetazione e si addice bene l'addice l'avena. E' questo il cereale che possiede il più stretto legame con le forze vitali edificatrici e che resta piú a lungo verde.
La farina di avena di spesa bene a molte realizzazioni sia dolci che salate, ottima per il venerdì sera una torta salata. Ideale per un pranzo veloce anche i Chicchi di avena Molino Rossetto.

 

 


Sabato - MAIS

Sotto l’influenza severa di Saturno arriviamo al sabato: il mais cibo prediletto degli indiani d’america, dal carattere serio e saturnio, è il cereale associato a questo pianeta. Anche se il sabato può essere visto come il giorno della spensieratezza e il momento in cui togliersi tutto il peso della settimane, questo mantiene però il carattere di serietà proprio grazie all'influenza di Saturno. Non un'occasione per intrapprendere una fuga da noi stessi, bensì guardare retrospettivamente alla settimana che si sta chiudendo e raccogliere le cose degne dell'eterno che essa ha arrecato.
Con le farine di mais Molino Rossetto (ce n'è per tutti i gusti) ci si può sbizzarrire con le ricette. Noi vi consigliamo la ricetta veneziana degli Zaletti.




Domenica - FRUMENTO

Finalmente domenica, associata al Sole come dimostra il termine inglese Sunday. Con una pastasciutta di frumento (grano, farro, kamut) riusciamo ad accogliere dentro di noi le forze solari, irradiando tutti gli organi per un pieno di energia. Vuol richiamare l'uomo a guardare meditativamente al suo essere interiore. Tutti i cereali sono figli del Sole; il frumento in modo particolare. Esso è diffuso su tutta la terra e realizza un equilibrio armonico. Gli è proprio, come a nessun altro cereale, l'oro solare.
Concludiamo quindi la settimana con un bel piatto di pastasciutta, magari utilizzando un grano antico come il Senatore Cappelli.